Esotropia

Esotropia essenziale infantile – EEI

L’esotropia essenziale infantile è la deviazione verso l’interno di uno o entrambi gli occhi. Solitamente si manifesta alla nascita o nei primi mesi di vita, quando la parte del cervello che controlla l’abilità di usare i due occhi insieme non si sviluppa perfettamente.

Può essere associata a PAC (Posizione anomala del capo), iperfunzione dei muscoli piccoli obliqui, deviazione verticale dissociata (consistente nella deriva verso l’alto di uno o dei due occhi).

L’esotropia essenziale infantile può causare occhio pigro se uno dei due occhi è più frequentemente deviato dell’altro in quanto il cervello può ignorare gli input che provengono dall’occhio deviato.

Il trattamento principale di questo strabismo è chirurgico dopo il trattamento di una eventuale ambliopia.

Esotropia accomodativa

L’Esotropia Accomodativa è uno strabismo convergente provocato dallo sforzo che gli occhi fanno per vedere a fuoco. I bambini affetti da questa forma di strabismo sono ipermetropi: maggiore è l’ipermetropia maggiore è lo sforzo accomodativo e il rischio di sviluppare l’esotropia.

Tuttavia non tutti gli ipermetropi diventano strabici. Alcuni sono, infatti, più sensibili di altri allo sforzo accomodativo.

Nei casi di esotropia accomodativa refrattiva l’utilizzo degli occhiali corregge lo strabismo sia da lontano che da vicino assicurando la visione binoculare.

L’occhiale rilassa lo sforzo accomodativo del bambino e gli occhi possono riallinearsi. Senza occhiali può essere che gli occhi continuino a convergere.

Nei casi in cui residua un’esotropia ad angolo minore in presenza di correzione ottica, si parla di esotropia parzialmente accomodativa, il cui trattamento prevede la prescrizione di occhiali e l’intervento chirurgico per migliorare l’allineamento oculare.

Esotropia accomodativa da alterato rapporto tra convergenza accomodativa e accomodazione

Un particolare tipo di Esotropia Accomodativa è l’esotropia accomodativa da alterato rapporto tra convergenza accomodativa e accomodazione (CA/A). Questi bambini sono affetti da un eccesso di convergenza degli occhi quando fissano degli oggetti vicini, ed hanno gli occhi invece perfettamente diritti quando fissano un oggetto lontano.

La correzione ottica allinea gli assi visivi per lontano ma residua una deviazione per vicino che viene corretta dall’utilizzo di un occhiale bifocale per avere gli occhi dritti anche per vicino.

Questo sito Web utilizza i cookie per assicurarti di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito web. Cookie policy Privacy policy

OK